Tamberi, un volo nel destino: “Avevo una certezza: era il mio giorno”

Tamberi, un volo nel destino: “Avevo una certezza: era il mio giorno”
Gimbo ricorda la sua impresa d’oro di Tokyo: “Chiamerò Barshim, il nostro rapporto era forte, adesso è unico. Ma pure Jacobs, i nostri trionfi resteranno per sempre”

Gazzetta.it

What Next?

Related Articles